Maniago è “Città che legge”

Ci avevamo sperato e la conferma è arrivata qualche giorno fa : il Comune di Maniago ha ottenuto la qualifica di Città che legge.

Avevamo avanzato la candidatura rispondendo al bando del Centro per il libro e la lettura d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani che aveva l’obiettivo di era individuare quei centri che garantiscono ai propri abitanti l’accesso ai libri e alla lettura – attraverso biblioteche e librerie – promuovendo  iniziative congiunte di invito alla lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni.

L’impegno da parte delle Amministrazioni è naturalmente quello di svolgere con continuità sul proprio territorio iniziative pubbliche di promozione della lettura, viste come elemento fondamentale per la crescita socio-culturale dei cittadini.

E questo risponde a verità per Maniago. Scorrendo infatti le tante iniziative per grandi e piccoli che la Biblioteca e l’Assessorato alla Cultura propongono ricordiamo :

  • Un libro per le neomamme (omaggio ai futuri lettori)
  • Un sabato da favola (incontri per piccoli lettori)
  • Crescere leggendo (incontri anche per i genitori)
  • Youngster / cantieri di lettura/ La biblioteca dei libri viventi (coinvolge studenti scuole secondarie di 1° e 2° grado)
  • Nati per leggere (progetto del già Polo Biblioteche Montagna Pordenonese)
  • Incontri con l’autore (per tutti: da Pino Roveredo a Eraldo Affinati, da Mauro Corona a Giancarlo Ferron …)
  • Uno scrittore di lame (all’interno del concorso Lama & Trama)
  • Festa del libro (su tematiche specifiche)
  • Leggere lib(e)ri (libro gratuito disponibile in luoghi di aggregazione)
  • La valigia di libri (iniziative nelle scuole)Maniago parteciperà al 1° incontro rete Città che legge promosso dal Ministero del Beni e attività Culturali e Turismo che si terrà il 21 Maggio 2017 presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.

    Far parte di questa rete sarà senz’altro occasione per sviluppare iniziative tra Comuni diversi, coinvolgendo scuole, associazioni, avendone anche un ritorno economico.