Inaugurata la Zona 30 a ridosso dell’area scolastica di Via Dante.

Sono terminati i lavori e il giorno 31 maggio 2017, alla presenza dell’Assessore regionale Mariagrazia Santoro, ha avuto luogo l’inaugurazione della Zona 30.

L’intervento prevede infatti che sulle aree che comprendono le vie Dante Alighieri, della Vittoria, da Vinci, Giurin e alcuni tratti delle vie Carducci, De Amicis e Virgilio si debba ridurre la velocità a salvaguardia dei pedoni e dei ciclisti, ma soprattutto dei bambini che frequentano queste aree.

Particolarmente sensibile è infatti l’utenza nell’area degli istituti scolastici, dove si sono verificati in passato diversi incidenti. Si tratta di un investimento di 142 mila 803 euro, di cui 100 mila sono coperti da contributo regionale e 42 mila 803 da fondi comunali.

L’intervento ha permesso in tempi brevi la realizzazione di attraversamenti pedonali e la sistemazione di marciapiedi, segnaletica orizzontale e verticale e illuminazione.

Si parla di tempi esemplari, nonostante una breve pausa che ha subito il cantiere: l’Assessore Santoro ha tenuto a sottolineare che ad ottobre sono state finanziate 37 “zone 30” in tutta la Regione FVG e Maniago è il primo intervento portato a termine.

Per questo ha fatto un plauso alla direzione tecnica e all’Amministrazione comunale che ha saputo portare a casa in tempi brevi un intervento così importante per la sicurezza.

Nell’incontro con i ragazzi delle Scuole Secondarie di Primo grado si è sottolineato anche la valenza dell’educazione stradale, attività che da tempo è in atto nelle scuole grazie ai volontari dell’Associazione Autieri, presenti all’inaugurazione assieme al Comandante dei vigili Cancian.

Preziosa anche la collaborazione con il mondo della disabilità: un’attenzione particolare è stata posta all’abbattimento delle barriere architettoniche, grazie alla consulenza di Giancarlo Boaretto.

Presente anche l’impresa Giuseppe Forner di Roveredo in Piano che ha realizzato l’opera, l’architetto Paolo Talamo progettista e direttore dei lavori, il geom. Pessot per la direzione lavori, l’ingegnere Pierantonio De Rovere in qualità di Responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale e RUP dell’opera. A tutti ha rivolto un ringraziamento l’Assessore Massimo Scrofani.